Angelo Trinchini
Vai ai contenuti
L'Airbus A320 è il modello base della famiglia di aeroplani degli A320. Questa comprende inoltre i modelli più piccoli A319 e A318 ed una versione "allungata", l'A321. Sono tutti aeroplani a medio raggio per l'aviazione civile di passeggeri. La prima consegna di un A320 ebbe luogo nel 1988. L'Airbus A320 fu il primo aeroplano civile con pilotaggio Fly-by-wire esclusivamente digitale. Fino ad oggi i membri della famiglia degli A320 sono stati venduti molto bene, con un totale di oltre 6.000 ordini. La maggiore concorrente dell'Airbus A320 è rappresentata dalla famiglia dei Boeing 737.

STORIA

Dopo il gran successo dell'Airbus A300 e del fratello minore Airbus A310, la Airbus iniziò a sviluppare un nuovo modello che doveva fare da concorrente agli allora leader nel settore mondiale, i modelli a corto e medio raggio Boeing 727 e Boeing 737, e il McDonnell Douglas MD-80. Il nuovo Airbus doveva possedere la stessa capacità e allo stesso tempo causare meno spese di gestione, ed essere prodotto con cabine in lunghezze diverse, in modo da poter offrire una vasta gamma. Le spese di gestione avrebbero dovuto situarsi del 50% al di sotto di quelle di un Boeing 727.

L'avvio di tale progetto fu annunciato ufficialmente il 2 marzo 1984. Dopo una fase di sviluppo principale di tre anni, il 14 febbraio 1987, a Tolosa, si poté assistere al roll-out del nuovo velivolo; in quell'occasione furono la Principessa Diana e il Principe Carlo d'Inghilterra ad inaugurare il primo aereo. Già prima della presentazione erano state raccolte 260 ordinazioni e più di 150 opzioni d'acquisto. Il 22 febbraio 1987 ebbe luogo il primo volo. Alla fine del 1988 fu approvato l'aeromobile dotato di propulsori CFM International CFM56; dopo un mese i primi esemplari furono consegnati ai primi clienti, Air France e British Airways. Il servizio di volo fu avviato il 18 aprile 1988.

Agli inizi del luglio 2006, la Airbus ha annunciato ufficialmente di voler progettare una versione modificata dell'A320, denominata provvisoriamente A320 Enhanced.

L'assemblaggio finale del modello A320 ha luogo a Tolosa, mentre assemblaggio finale e consegna degli altri membri della famiglia degli A320 ha luogo ad Amburgo-Finkenwerder.

TECNOLOGIE

L'A320 è stato il primo aeroplano civile prodotto in serie esclusivamente con il sistema Fly-by-wire (anche il Concorde disponeva di un sistema Fly-by-wire, ma anche di dispositivi di sicurezza tradizionali e non fu mai prodotto in serie). Ciò significa, che il pilotaggio non funziona solo meccanicamente (ossia tramite leve di pilotaggio), bensí anche con l'ausilio della trasmissione di segnali elettronici. Soltanto le valvole idrauliche dei timoni laterali e dello stabilizzatore vengono controllate in più, per motivi di ridondanza, tramite tradizionali cavi d'acciaio. Inoltre l'A320 è dotato di una cabina di pilotaggio estremamente avanzata e intuitiva, con sei EFIS a colori e un innovativo sidestick di controllo al posto della convenzionale cloche[2]. L'A320 è costruito con un'alta percentuale di materiali compositi per avere un ottimo rapporto leggerezza/resistenza.

CARATTERISTICHE COMUNI

Sono da notare caratteristiche comuni a diversi componenti della famiglia degli A320. I sistemi di ognuno di essi sono identici, ciò che consente di risparmiare sui costi di manutenzione e di addestramento dei piloti (quindi stesso type rating con tutti i modelli A320). Questo principio si riscontra nei seguenti ambiti: innanzitutto bisogna puntualizzare, che tutti i componenti della famiglia A320 sono in stretta parentela tra di loro, poiché utilizzano stesse componenti, stessi propulsori e cosí via. Oltre a ciò, l'avionica della famiglia degli A320 è essenzialmente la stessa di quella degli A330/A340, e i propulsori CFM International CFM56 vengono impiegati, in varianti leggermente modificate, anche per i Boeing 737 (modelli Classic e NG) e gli A340-200 e A340-300. In più, le compagnie aeree che impiegano tanti di questi modelli (per es. la Lufthansa, che impiega contemporaneamente i 737, gli A320 e gli A340-300), realizzano costi più ridotti in diversi settori, come nell'addestramento dei piloti e l'acquisto e la manutenzione degli aeroplani. Altra caratteristica comune è l'uguaglianza di cockpit degli A320 con gli A330 e gli A340. Un'elaborazione di questa tipologia di cockpit è stata realizzata sugli A380. L'A350 XWB sarà dotato, a sua volta, di un'elaborazione del cockpit degli A380.


Torna ai contenuti